Categorie

  • Trasporto gratuito
  • Omaggio

Utenti Online:

Utenti Online: 26
Il tuo IP: 54.158.15.97

Tecnica Chain Maille










La Chain Maille è un’antica tecnica di fabbricazione delle cotte per armatura.
Sono anelli in ferro assemblati tra loro. 

La Chain Maille utilizzata in gioielleria è un’invenzione chiaramente moderna, le sue radici sono ispirate alle armature tradizionali ma per la maggior parte si tratta di intrecci nuovi creati appositamente per la realizzazione di monili.


TIPI DI MAGLIE

bizantina

- Maglia Bizantina
  Viene utilizzata esclusivamente nella creazione di bijoux ed è composta da
  un intreccio tridimensionale di anelli dando come effetto finale un aspetto
  tubolare.
  E' una "parente stretta" della "box chainmail" e viene utilizzata per creare
  collane e bracciali.

- Maglia Trizantina 

trizatina

  E' una variante della Bizantina, la lavorazione è
  pressoché la medesima, ma prevede l'inserimento nel motivo centrale di un
  anello che si inserisce in quelli centrali.

- Maglia persiana 

persiana
  E' una lavorazione piuttosto complessa, in maglia tridimensionale
  sovrapposta più volte, che viene utilizzata quindi solo in bigiotteria.
  L'effetto finale è compatto e vagamente pesante, il che limita di molto la
  sua applicazione, infatti generalmente per creazioni di bigiotteria si
  utilizza la "mezza persiana", più leggera ed elegante.

Maglia giapponese

giapponese

  E'sicuramente tra le piu' antiche poiché veniva utilizzata per la
  realizzazione delle armature dei samurai. Lo schema della maglia
  giapponese non è conosciuto quanto la maglia europea, è estremamente
  geometrica e l'effetto finale mostra dei motivi modulari ripetuti nello
  spazio.
  Vi sono alcuni esempi di chainmail Italiana che seguono lo schema della
  maglia giapponese, il cui più antico esempio è addirittura risalente all'epoca
  Etrusca.
  I motivi geometrici della maglia giapponese sono a base esagonale; puo'
  avere nomi diversi a seconda del numero di anelli utilizzati come
  collegamento.
  E' di sicuro la lavorazione più semplice da eseguire e la più versatile, è
  possibile infatti arrivare a creare 
con essa,disegni anche molto complessi
  seguendo la propria fantasia e creatività.

MATERIALI

chainmail

Per realizzare questa lavorazione è consigliabile utilizzare degli anellini preferibilmente di buona qualità, per valorizzare il bijou e per evitare che, dopo una lunga fatica, il lavoro possa rovinarsi in poco tempo, per ossidazione o abrasione.
Attualmente quelli consigliati e più usati sono gli anelli di catene in alluminio, reperibili anche di diversi colori, o gli anellini metallici placcati oro o argento.
Due sono le misure utilizzate nell’identificazione degli anellini: il diametro e lo spessore.


Al seguente link troverete il wire in alluminio in diversi spessori per creare gli anellini e in fondo alla pagina sotto la voce ACCESSORI gli strumenti per creare gli anellini

http://www.perlinefimoandco.com/674-wire-in-allumini

Attrezzi: 

pinze

Per aprire e chiudere gli anellini è consigliabile utilizzare delle pinze piatte e lisce e/o delle pinze curve lisce.
La chiusura precisa e corretta dell’anellino permetterà di ottenere un lavoro più gradevole, eviterà inoltre di creare fastidi a contatto della pelle o degli abiti.